La nuova campagna pubblicitaria Unhate di Benetton

Benetton ha presentato la sua nuova campagna pubblicitariaUnhate fondata sul non odio, aspetto molto caro al Gruppo Benetton che già in precedenti campagne aveva posto l’accento sull’uguaglianza tra gli uomini; una finalità davvero lodevole nei presupposti, un po’ meno nei contenuti se è vero che le immagini della campagna hanno dettato tanto clamore al punto tale che Benetton ha deciso di ritirare alcune immagini della stessa campagna.

Per affermare la supremazia dell’amore sull’odio nella campagna UnHate sono raffigurate due persone che si baciano, ma non due persone qualunque bensì esponenti del mondo politico e religioso ecco quindi fare la loro comparsa Mahmoud Abbas e Benyamin Netanyahu che si baciano tra loro; stessa cosa avviene tra i leader della Corea del Nord e della Corea del Sud oppure Obama che bacia Chavez, ma l’immagine incriminata è stata quella che vede baciarsi tra loro Benedetto XVI e l’Imam della moschea del Cairo di Al Azhar al punto tale che, non dopo alcune pressioni da parte del Vaticano, la stessa foto è stata eliminata da quelle che tappezzeranno i muri e gli spazi pubblicitari del mondo. Sembra che fosse pronta anche la foto in cui protagonisti del bacio fossero Berlusconi e la Merkel.

Ecco quanto affermato a proposito da Alessandro Benetton, vicepresidente di Benetton Group: “Con questa campagna abbiamo deciso di dare visibilità mondiale a un’idea alta di tolleranza, per invitare i cittadini di tutti i Paesi – in un momento storico di grandi turbamenti e non meno grandi speranze – a riflettere su come l’odio nasca soprattutto dalla ‘paura dell’altro’ e di ciò che non si conosce. La nostra è una campagna universale, che utilizza strumenti come il web, il mondo dei social media, l’immaginazione artistica, e unica perché chiama all’azione coloro ai quali si rivolge, i cittadini del mondo.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *