L’arte di camminare con i tacchi alti

Il tacco a spillo, sinonimo di sensualità e femminilità, è ammirato dagli uomini e ambito dalle donne …
Il tacco alto infatti slancia la figura, allungando la gamba e conferendo quel tocco in più … unica pecca, è che purtroppo bisogna essere in grado di camminare sui tacchi alti!!!
Camminare sui tacchi è difatti una vera e propria arte, non adatta a tutte ma che bisogna conoscere per evitare di sembrare dei veri e propri clown sui trampoli!
Ecco allora qualche piccolo suggerimento e qualche indicazione, per imparare questa preziosa arte:

  • pratica: meglio fare allenamento in casa, alzarsi, camminare, restare ferme e soprattutto trovare l’equilibrio, sempre mantenendo il busto eretto, la testa alta, la pancia in dentro e le spalle rilassate, senza mai piegare le ginocchia;
  • linea: tracciare mentalmente o col gesso, una linea e di conseguenza effettuare una camminata fluida ed elegante, con un movimento naturale;
  • “prima la punta e poi il tacco”: non vale nel caso dei tacchi alti, bisogna appoggiare prima il tallone e poi lanciare le punte in avanti;
  • equilibro perfetto: per trovare il giusto equilibrio, come nei film, camminare con un libro in equilibrio sulla testa, cercando la stabilità, fino a che il libro non cadrà;
  • cuscinetti: se il tacco è particolarmente alto il piede tende a scivolare in avanti, per cui si può ricorrere ai cuscinetti di silicone in commercio, oppure cospargere di borotalco la pianta della scarpa;
  • dolore: se i piedi sono doloranti è importante è non levarsi mai le scarpe, perchè il piede gonfio e dolente, farà mota fatica a rientrarci, per cui se si è fuori casa, può essere antipatico …
  • pediluvio caldo: al rientro a casa, in caso di piedi gonfi, appesantiti e doloranti, fare un pediluvio caldo con un pugno di sale grosso ed uno di bicarbonato, stendendo le gambe in alto, appoggiandole su un paio di cuscini, per almeno dieci minuti: … passerà tutto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *