Sabato 2 luglio iniziano i saldi estivi in tutta Italia

Il countdown per l’inizio dei saldi può avere inizio; per la prima volta la data di inizio dei saldi è la stessa per tutta quanta la Penisola e sarà sabato 2 luglio 2011 (in Provincia di Bolzano i saldi avranno inizio l’8 luglio mentre in quella di Trento l’inizio è liberalizzato e la scelta lasciata ai singoli commercianti). La data di inizio dei saldi è stata dunque unificata dopo un lungo dibattito da parte della Conferenza Stato Regioni: l’inizio congiunto dovrebbe garantire maggiore concorrenza con un beneficio che riguarderà commercianti e acquirenti.

Secondo Confesercenti, 6 italiani su 10 approfitteranno dell’opportunità dei saldi. Il 25% farà acquisti nei centri cittadini, il 27% dove capita, un altro 20% nei centri commerciali; il momento più atteso per rinnovare il proprio guardaroba, mentre per i commercianti è l’occasione per rimpinguare le casse dei guadagni sempre avare per gli acquisti effettuati a prezzo intero.

Come sempre in occasioni simili alcuni accorgimenti possono risultare particolarmente utili per evitare che gli sconti praticati non corrispondano a quelli effettivamente mostrati; in linea di massima sarebbe opportuno visionare il capo o i capi che si desidera acquistare già prima che gli stessi siano soggetti a saldi, in tal modo potremo conoscere il prezzo di vendita di quel capo e verificare se lo sconto applicato corrisponde: l’etichetta allegata al capo deve riportare la percentuale di sconto applicato e il doppio valore dell’oggetto ovvero sia quello iniziale che quello post sconto.

I saldi debbono riguardare esclusivamente capi della stagione in corso e non possono essere inseriti nella vendita anche capi delle precedenti stagioni, ovvero le rimanenze di magazzino; anche per i capi o i prodotti acquistati in saldo il cliente ha diritto al recesso così come per i capi acquistati fuori la stagione degli sconti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *