feed

feed

Idee, considerazioni e suggestioni…

Ristorante Ibiza a Milano: modaliolo e di gusto… al punto giusto?

di: admin | in Moda e trends,Ristoranti | Tag: , , , , ,

Finalmente anch’io posso dire di essere stata a cena presso il notizzimo Ristorante Ibiza di Milano situato tra corso Garibaldi e Via della Moscova.  Si tratta del ristorante preferito di alcuni amici che sono da tempo diventati habituè del posto, tanto che ormai conoscono a memoria l’intero menù e ti sanno indicare ogni singolo ingrediente utilizzato dallo chef…. cinese.

Non so se è grazie alla riuscitissima campagna marketing o al fatto che ai proprietari del locale siano legati nomi noti della Milano da bere quali quello di  Costacurta (dovrebbe essere uno dei tre soci del ristorante), ma sicuramente in questo momento è considerato uno dei ristoranti più “in” di Milano.

La sera in cui ho avuto il piacere di gustare le specialità della casa non era presente alcun personaggio di spicco:  niente veline, niente calciatori, niente modelli ne’ protagonisti del jet set…. era solo stracolmo di signorine più o meno giovani in cerca di compagnia, alcune delle quali anche di sessualità un po’ dubbia.  Sicuramente sarà stato un caso, oppure il mercoledì sera non è il giorno più indicato per cenare con i VIP?

La presenza o meno di personaggi di spicco resta comunque per me irrilevante ai fini della buona riuscita della serata.  La compagnia dei miei amici e colleghi si è rivelata più che sufficiente per trascorrere qualche ora in allegria.  Poco importa chi fosse seduto nei tavoli accanto a noi!

Il locale è molto carino e, fatta eccezione per l’albero spoglio al centro della stanza, anche arredato con gusto.  Forse l’ambiente è un po’ troppo buio per lo stile del locale.  Molto trendy ma poco Romantico:  lo sconsiglierei per una cenetta di San Valentino ma lo suggerirei ad un bel gruppo di amici e colleghi o ad una coppia che vuole trascorrere le prime ore della serata prima di aprire le danze in una disconteca o scatenarsi in altri locali della movida Milanese.

Veniamo alla parte fondamentale del ristorante: piatti e specialità.  Il cibo è sicuramente fresco e la cucina è buona, ma non ottima come mi aspettavo….le mie aspettative forse erano un po’ troppo alte?

Come antipasto ho assaggiato gli involtini di pesce spada, delicati e saporiti al tempo stesso.  A seguire ho optato per un primo di lasagnette di mare senza lode ne infamia (forse ho sbagliato, le lasagne dopo un po’ mi stomacano) e, saltando a piè pari il secondo, sono passata direttamente al dolce:  un cestino di frutta composto da pezzetti di frutta fresca posizionati su una base di pastafrolla (per intenderci, un pasticcino enorme).

Il menù prevedeva altre specialità quali: la pasta pasticciata con ricotta e pomodoro (se non vado errata nel menù dovrebbero essere indicate come “penne alla Sancho”), il riso venere con curry e gamberi (questo era veramente molto buono), il polipo con patate e carciofi, la tartare di tonno con crema di avocado ecc..

Il ristorante è sicuramente degno di nota anche se secondo me viene abbondantemente sopravvalutato dalle sue frequentazioni.  Nonostante i vip che gli gravitano attorno il prezzo rimane un punto a suo favore, abbondantemente nella media!!   30/40€ a persona…. nulla di diverso rispetto al più classico Ariccione (anche se ormai tramontato) o al rustico Zio Pesce.



Condividi


Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento




Il tuo commento: