Il trikini sulle spiagge di tutto il mondo

L’estate è arrivata e tra qualche giorno moltissimi di noi saranno in beatitudine sulle spiagge, tra tintarelle, bagni e totale relax. Anche sulle spiagge non possiamo non seguire la moda.

Il nuovo trend dell’estate 2013 è il trikini. Ora vi starete chiedendo: che cos’è?

Il trikini è un costume da bagno simile al bikini ma sul davanti è unito con una parte di stoffa che collega la parte inferiore a quella superiore, quasi ad assomigliare ad un costume intero, diciamo che è un mix tra un modello intero ed il bikini e lascia scoperti la pancia ed i fianchi.

Ci sono diversi tipi di modelli, da quello che è unito solo su un fianco, a quello con la parte di stoffa al centro del corpo. Tanti modelli ma anche tantissimi colori dai più scuri a quelli più sgargianti.

Il trikini, anche se non tutti ancora lo conoscono, era già in voga tra gli anni ’60 e ’70 e all’epoca era usato soprattutto dai vip. Nel 1969, le ragazze partecipanti a Miss Italia, indossarono proprio questo modello di costume.

Purtroppo però il trikini ha un difetto: non consente una omogenea abbronzatura. Ciò è dovuto alla sua struttura che non permette ad alcune parti del corpo di essere esposte ai raggi solari.

Per ovviare a questo piccolo problema un mio consiglio è quello di indossarlo dopo che si ha già una bella abbronzatura. Questo costume è ideale per le divertenti serate in piscina, per i cocktail party, per gli aperitivi o per qualsiasi altro tipo di festa in spiaggia che prevede appunto il costume da bagno.

Ovviamente con il trikini si possono sfoggiare anche degli accessori, come occhiali da sole grandi stile vintage, foulard intorno ai capelli, grandi cappelli in rafia, proprio come se foste delle dive.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *